Anche il CSCS tra i partner del poli

La sovvenzione decisa dall'UE avrà riflessi in Ticino

Avrà riflessi anche in Ticino la decisione dell’Unione Europea di assegnare una sovvenzione di un miliardo di euro sull’arco di dieci anni al progetto di ricerca “Human Brain Project” del Politecnico di Losanna. Tra i partner di questo ambizioso studio che cercherà di simulare attraverso computer il cervello umano vi è infatti anche il Centro Svizzero di Calcolo Scientifico di Lugano.

Ma quale sarà esattamente il suo ruolo? Interpellato dalle Cronache della Svizzera Italiana il direttore del Centro Thomas Schulthess ha precisato: “Siamo chiamati a coordinare i quattro super-computer che vi partecipano. Dovremo anche e soprattutto assumere un ruolo importante nello sviluppo del sistema di simulazione con gli interlocutori europei del progetto. Li coordineremo e con il politecnico coordineremo lo sviluppo del progetto”.

A proposito del finanziamento ha inoltre sottolineato: “l’esatto montante non è ancora stato stabilito. Nei prossimi sei mesi verranno definiti i dettagli, ma non credo che cambierà molto rispetto al presente. Il miliardo di cui si parla è per buona parte un finanziamento già previsto dal programma di ricerca. In Svizzera la parte più consistente va al Blue Brain Project condotto dal Politecnico di Losanna, per il quale il consiglio dei politecnici aveva già previsto di procedere a investimenti. Il lavoro con il politecnico rafforza comunque la collaborazione che avevamo sviluppato negli ultimi anni e per la quale il CSCS e l’USI hanno avuto un ruolo centrale”.

Quanto agli sviluppi futuri legati a questo progetto Schulthess ha infine dichiarato: “sicuramente entro la fine dell’anno otterremo dei nuovi super-computer ciò ch ci permetterà di ampliare la nostra attività”.

altre notizie

Link

RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana, succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR logotipo